Tu sei qui

Liceo Sportivo

IL LISS  -  LICEO SCIENTIFICO AD INDIRIZZO SPORTIVO

    Il nuovo indirizzo del liceo scientifico sportivo, che si incardina sull’impianto formativo del Liceo Scientifico tradizionale, è normato dal D.P.R. 52/2013, emanato in applicazione dell’art. 3 comma 2 del D.P.R. 89/10 (Regolamento dei Licei della Riforma Gelmini). Prevede l’approfondimento delle scienze motorie e sportive e di più discipline sportive all’interno di un quadro culturale che in particolare favorisce l’acquisizione delle conoscenze e dei metodi propri delle scienze matematiche, fisiche e naturali nonché dell’economia e del diritto.
    Lo sport infatti favorisce la crescita psicologica, emotiva, sociale, oltre che fisica dei giovani. Allo sport scolastico viene affidato il compito di sviluppare una nuova cultura sportiva e di contribuire ad aumentare il senso civico degli studenti, migliorare l’aggregazione, l’integrazione e la socializzazione.

    Il monte ore totale è lo stesso del Liceo scientifico tradizionale, ma elimina gli insegnamenti di Latino e  Storia dell’Arte, riduce le ore di Filosofia, potenzia in cambio le Scienze motorie e sportive, le Discipline sportive e introduce il nuovo insegnamento di Diritto ed Economia dello Sport. Il profilo in uscita è quello di uno studente che ha le competenze per fare connessioni tra le diverse forme del sapere, l’attività motoria e sportiva e la cultura propria dello sport.
    A conclusione del percorso di studi è rilasciato il diploma di Liceo scientifico con l’indicazione di “Sezione ad indirizzo sportivo” integrato dalle competenze acquisite dallo studente.
        Si tratta di un modello formativo che introduce nel nostro ordinamento una vera e propria rivoluzione culturale, riconoscendo il valore aggiunto della pratica sportiva nei processi formativi per la costruzione di personalità fondate su valori quali il coraggio, la costanza, il sacrificio, l’impegno, la definizione di traguardi da raggiungere. Con questo corso la scuola italiana si apre finalmente alla valorizzazione di tanti atleti che investono nella pratica sportiva energie e risorse che ora possono finalmente essere riconosciuti.
    Il corso non prevede prove di ingresso ed è aperto non solo agli studenti che praticano l’agonismo sportivo, ma anche a tutti quelli che amano lo sport e vedono in esso la proiezione del loro futuro lavorativo; conserva tuttavia sempre il rigore del Liceo scientifico mantenendo inalterato l’impianto formativo relativo alle discipline di  Matematica, Fisica, Scienze naturali (Biologia, Chimica, Scienze della terra).
    L’Istituto di Istruzione Superiore Primo Levi ha potuto sostenere la sua candidatura al LISS (Liceo Scientifico Sportivo) ed ottenere nel marzo 2014 l’autorizzazione all’attivazione dell’indirizzo da parte dell’Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte, valorizzando la forza dei suoi impianti: due palestre coperte con spalti per 160 spettatori ed altezza di circa 8 mt; campi esterni di calcetto, basket-pallavolo, tennis; pista di atletica per i 100mt e per il salto in lungo; gli impianti sono  inseriti in una cornice di 30.000mq di area verde che circonda l’edificio scolastico.
    Valorizza inoltre la sua storia formativa, che vede già realizzate alcune significative esperienze nel settore (è il caso ad esempio del corso di parapendio) e vede già iscritti ai suoi corsi numerosi allievi che praticano l’agonismo sportivo in diverse discipline sportive e supportati dal progetto formativo di flessibilità oraria definito sulla base di una convenzione stipulata con le singole Società Sportive.


    Le disposizioni ministeriali hanno autorizzato l’istituzione di un solo corso (una sola classe) per ogni provincia per un totale di circa 100 classi sull’intero territorio nazionale; nella città di Torino l’Istituto di Istruzione Superiore Primo Levi è l’unico istituto statale che ha attivato il LISS a partire dall’anno scolastico 2014/2015.


GLI SBOCCHI PROFESSIONALI
    La preparazione ed il tipo di formazione acquisite permettono di proseguire con successo lo studio universitario, oltre che nei corsi di laurea di settore (Scienze motorie, Sport e Salute, Scienza, Tecnica e didattica dello Sport, Scienza dell’attività fisica per il benessere, Scienze e tecnologie del Fitness e dei prodotti della salute…) in tutti i corsi di laurea ad indirizzo medico, paramedico, scientifico e tecnologico. L’indirizzo apre poi un ampio ventaglio di possibilità nello sport business, nel management dello sport, nel giornalismo sportivo e nelle professioni legali nello sport, ma anche e soprattutto in tutti quei settori dove è necessaria la presenza di:
• preparatori fisici esperti nella programmazione e nella  conduzione dei programmi di allenamento;
• esperti da utilizzare nell’ambito di palestre, gruppi sportivi e centri di benessere, con competenze professionali di natura multidisciplinare, finalizzate allo sviluppo e al mantenimento del benessere psicofisico;
• organizzatori e coordinatori di eventi sportivi agonistici e di tipo amatoriale e di attività fisica di carattere ricreativo, educativo, sportivo, in strutture pubbliche e private;
• consulenti di società ed organizzazioni sportive, dirigenti, gestori di palestre  e centri sportivi pubblici e privati; consulenti per le strutture impiantistiche e dello sport sul territorio;
• operatori nella comunicazione e gestione dell’informazione sportiva.

Le materie caratterizzanti si articolano come segue:

LICEO SPORTIVO:

ore settimanali per anno di corso

Classe PRIMA Classe SECONDA Classe TERZA Classe QUARTA Classe QUINTA
Lingua e letteratura italiana 4 4 4 4 4
Lingua e cultura straniera 3 3 3 3 3
Storia e Geografia 3 3      
Storia     2 2 2
Filosofia     2 2 2
Matematica* 5 5 4 4 4
Fisica 2 2 3 3 3
Scienze naturali** 3 3 3 3 3
Diritto ed Economia dello sport     3 3 3
Scienze Motorie e Sportive 3 3 3 3 3
Discipline Sportive 3 3 2 2 2
IRC o Attività alternative 1 1 1 1 1
Totale ore settimanali 27 27 30 30 30

Visita Istituto Primo LEVI di Torino


Il Liceo Scientifico Sportivo

Sito realizzato con un modello di licenza Creative Commons.