Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

PROGETTO “SALUTE E BENESSERE 2018/2019”

Funzioni strumentali: Proff. Laura VARETTO e Nicoletta SALATI

Si propongono attività diverse per anno di corso:

TUTTE LE CLASSI: DIFFERENZIAMO”: educare a comportamenti responsabili e rispettosi dell’ambiente, facendo maturare nuove abitudini di vita caratterizzate da una minor produzione e da una corretta gestione dei rifiuti (AMIAT e PON “DALLA PARTE DI GAIA”).

CLASSI PRIME: 

  • “STOP BULLYING”: promuovere modelli di comportamento virtuosi nelle relazioni interpersonali in un’ottica di prevenzione di azioni di discriminazione, bullismo e cyberbullismo (GRUPPO NOI DELL’USR PIEMONTE e PON “NON LASCIAMO I PENSIERI IN PANCHINA”).
  • “PREV.E.D.O. PEGASO”: promuovere azioni formative volte alla prevenzione delle dipendenze, in particolare del consumo di alcol e sostanze psicotrope, utilizzando il modello delle life-skill (EDUCATORIO DELLA PROVVIDENZA).
  • ♯FAMEZERO”: sensibilizzare sui concetti fondamentali del diritto al cibo e all’acqua e della produzione sostenibile, a tutela della biodiversità e della sicurezza alimentare (mostre LVIA: “LA CHIAVE PER UN CIBO SOSTENIBILE” – “ACQUA BENE COMUNE. ACQUA STRUMENTO DI PACE”). Mesi di novembre e aprile a scuola.

CLASSI SECONDE:

  • “COMING OUT”: creare maggiore consapevolezza rispetto alle differenze legate all’orientamento sessuale e all’identità di genere al fine di prevenire episodi di stigmatizzazione sociale e di discriminazione (SERVIZIO LGBT DELLA CITTÀ DI TORINO).
  • “PREV.E.D.O. PEGASO”: promuovere azioni formative volte alla prevenzione delle dipendenze, in particolare del consumo di alcol e sostanze psicotrope, utilizzando il modello delle life-skill (EDUCATORIO DELLA PROVVIDENZA).
  • “♯FAMEZERO”: sensibilizzare sui concetti fondamentali del diritto al cibo e all’acqua e della produzione sostenibile, a tutela della biodiversità e della sicurezza alimentare (laboratori, allestimento e animazione mostre LVIA per le classi prime: “LA CHIAVE PER UN CIBO SOSTENIBILE” – “ACQUA BENE COMUNE. ACQUA STRUMENTO DI PACE”).

CLASSI TERZE:

  • “SESSUALITÀ…E PREVENZIONE I.S.T.”: educare all’affettività per vivere la sessualità in età adolescenziale in modo consapevole (ASLTO). Maggio 2019 h 10 – 12.
    3ASA 7/5 – 3BSA 10/5 – 3CSA 17/5 – 3ALiSS 14/5 – 3BLiSS 21/5 – 3A 24/5 – 3B 31/5 – 3D 28/5
  • “PEER TO PEER”: promuovere la peer education come pratica che mette in moto un processo di comunicazione globale caratterizzato da un forte atteggiamento di ricerca di autenticità che diventa una vera e propria occasione per il singolo soggetto, il gruppo dei pari o la classe scolastica (GRUPPO NOI DELL’USR PIEMONTE, AMIAT, PON “DALLA PARTE DI GAIA”).).

CLASSI QUARTE:

  • “IL DONO CHE V@LE LA PENA “: sensibilizzare sulla donazione di sangue e organi come nuove sorgenti di vita e di salute (CITTÀ DELLA SALUTE E DELLA SCIENZA TORINO). Lunedì 11 febbraio 2019 in Aula Magna.
    I turno: 4ASA – 4BSA – 4B – 4C h 8 – 10; II turno: 4LiSS – 4CSA – 4DSA – 4A h 10 – 12.
  • “PEER TO PEER”: promuovere attività di cittadinanza attiva e di peer education come pratica che mette in moto un processo di comunicazione globale caratterizzato da un forte atteggiamento di ricerca di autenticità che diventa una vera e propria occasione di crescita per il singolo soggetto e il gruppo dei pari.

CLASSI QUINTE:

  • “PRIMO SOCCORSO”: breve corso su come prestare un corretto aiuto verso persone ferite o colte da malessere e sulla sensibilizzazione per l’attività di volontariato (CROCE VERDE DI TORINO). Mesi di febbraio – marzo 2019.
  • “MIND THE BREATH”: prevenire e contenere l’ansia da prestazione con lezioni di Yoga per imparare a calmare la mente per concentrarsi prima di un esame e a controllare le manifestazioni emotive in periodi di stress. Maggio 2019.

DOCENTI: “NON MANDIAMO IN FUMO LA RELAZIONE”: corso di formazione sulla relazione educativa (GRUPPO ABELE).

“SPORTELLO D’ASCOLTO” per gli studenti e per i loro genitori: sarà attivo da ottobre a giugno, il lunedì dalle h 10 alle h 12, su appuntamento (per prenotarsi si dovrà segnare il proprio nominativo su apposito registro presso il centralino o chiedere al coordinatore di classe o alle referenti Proff.sse Salati e Varetto). A inizio attività la scuola distribuirà e raccoglierà il modulo di consenso informato debitamente firmato dai genitori degli allievi minorenni. Copie di tali moduli saranno consegnate alla psicologa Dott.ssa Elisa Russello, che riceverà unicamente gli studenti cui i genitori abbiano dato consenso scritto.
Le attività proposte saranno effettuate da personale interno formato (docenti di potenziamento e di sostegno, oltre alle stesse funzioni strumentali), da studenti formati con la Peer Education, dal consulente esterno per il servizio di Sportello d’Ascolto, da personale delle Forze dell’Ordine e da volontari e formatori di enti e associazioni presenti sul territorio.


Le classi 3ASA – 3BSA – 3CSA saranno impegnate nella realizzazione di percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro attinenti al progetto “Salute e Benessere 2018/19” attraverso i seguenti moduli del PON “CITTADINANZA GLOBALE”:
3ASA “L’UOMO È CIÒ CHE MANGIA” (affronta il tema del cibo in modo multi-prospettico)
3BSA “DALLA PARTE DI GAIA” (educazione ambientale che promuove cambiamenti negli atteggiamenti e nei comportamenti)
3CSA “DALLA PARTE DI GAIA bis” e “NON LASCIAMO I PENSIERI IN PANCHINA” (coniuga arte e impegno civile e sociale).
In occasione delle Giornate Mondiali dell’Alimentazione (novembre) e dell’Acqua (marzo) il nostro istituto sarà impegnato nell’organizzazione, allestimento e animazione di punti informativi e di raccolta fondi a sostegno di progetti LVIA (vendita mele e piantine aromatiche).

* * *

PROGETTO “SALUTE E BENESSERE 2017/2018”

Funzioni strumentali: Proff. Laura VARETTO e Nicoletta SALATI

Per l'a.s. 2017/2018 si propongono attività diverse per anno di corso con gli obiettivi indicati di seguito:

CLASSI PRIME

  • Promuovere modelli di comportamento virtuosi nelle relazioni interpersonali in un’ottica di prevenzione di azioni di discriminazione, bullismo e cyberbullismo (Progetto “GUARDAMI NEGLI OCCHI”).
  • Educare a comportamenti responsabili e rispettosi dell’ambiente, facendo maturare nuove abitudini di vita caratterizzate da una minor produzione e da una corretta gestione dei rifiuti.

CLASSI SECONDE

  • Creare maggiore consapevolezza rispetto alle differenze legate all’orientamento sessuale e all’identità di genere al fine di prevenire episodi di stigmatizzazione sociale e di discriminazione.
  • Promuovere modelli di comportamento virtuosi nelle relazioni interpersonali in un’ottica di prevenzione di azioni di discriminazione, bullismo e cyberbullismo (Progetto “UNA FINESTRA SUL BULLISMO” con il Centro di Psicologia Ulisse).

CLASSI TERZE

  • Educare all’affettività per vivere la sessualità in età adolescenziale in modo consapevole (ASLTO1) 3A 7/02 – 3B 21/01 – 3C 28/02 – 3ASA 7/03 – 3BSA 14/03 – 3CSA 21/03 – 3DSA 28/03 – 3LiSS 4/04 (h 12-14)
  • Promuovere la peer education come pratica che mette in moto un processo di comunicazione globale caratterizzato da un forte atteggiamento di ricerca di autenticità che diventa una vera e propria occasione per il singolo soggetto, il gruppo dei pari o la classe scolastica.

CLASSI QUARTE

  • Sensibilizzare sulla donazione di sangue e organi come nuove sorgenti di vita e di salute (“IL DONO CHE V@LE LA PENA” a cura dell’Associazione Educazione Prevenzione e Salute – Azienda Ospedaliero-Universitaria della Città della Salute e della Scienza di Torino) GIOVEDì 1 FEBBRAIO 2018 4A-4BSA-4ASA (h 8-10); 4B-4C-4CSA-4LiSS (h 10-12).
  • Promuovere la peer education come pratica che mette in moto un processo di comunicazione globale caratterizzato da un forte atteggiamento di ricerca di autenticità che diventa una vera e propria occasione per il singolo soggetto, il gruppo dei pari o la classe scolastica.

CLASSI QUINTE

  • Breve corso di Primo Soccorso su come prestare un corretto aiuto verso persone ferite o colte da malessere e sulla sensibilizzazione per l’attività di volontariato.
  • Prevenire e contenere l’ansia da prestazione con lezioni di Yoga per imparare a calmare la mente per concentrarsi prima di un esame e a controllare le manifestazioni emotive in periodi di stress.

“SPORTELLO DI ASCOLTO”

  • "Sportello di Ascolto" per studenti e famiglie: sarà attivo da novembre a maggio, su appuntamento (per prenotarsi si dovrà segnare il proprio nominativo su apposito registro presso il centralino o chiedere al coordinatore di classe). A inizio attività la scuola distribuirà e raccoglierà il modulo di consenso informato debitamente firmato dai genitori degli allievi minorenni. Tali moduli saranno consegnati alla psicologa che riceverà solo gli studenti cui i genitori abbiano dato consenso scritto.

Le attività proposte saranno effettuate da personale interno formato (docenti di potenziamento e di sostegno, oltre alle stesse funzioni strumentali), da studenti formati con la Peer Education, dal consulente esterno per il servizio di Sportello d’Ascolto, da personale delle Forze dell’Ordine e da volontari e formatori di enti e associazioni del territorio.

Le classi 3BSA e 4ASA sono impegnate nel progetto di alternanza scuola lavoro “GUARDAMI NEGLI OCCHI” con il Gruppo Abele, nel corso del quale sono affrontati temi legati alla discriminazione, alla violenza nelle relazioni, al bullismo e al cyberbullismo. Gli/le studenti/esse delle due classi coinvolte parteciperanno in seguito a incontri di sensibilizzazione e prevenzione rivolti alle classi del biennio dell’Istituto.

All’interno del progetto di prevenzione del Centro di Psicologia Ulisse “MA CHE COS’È IL BULLISMO?”, il giorno 20 novembre alle ore 18 nell’Aula Magna dell’I.I.S. primo LEVI, si terrà un incontro dedicato ai genitori con la dott.ssa Alessandra Crispino, psicologa-psicoterapeuta. L’incontro vuole essere un’occasione di informazione e di riflessione, per non lasciare soli i ragazzi nei “vuoti di potere”, per non alimentare la logica della forza e della paura, per capire che tipo di fenomeno è il bullismo e che cosa è veramente utile fare per aiutarli.

Le classi 1CSA – 1BSA – 2CSA – 3CSA – 4ASA – 4CSA sono state selezionate per partecipare all’indagine sul GIOCO D’AZZARDO promossa dall’Istituto Superiore di Sanità, pertanto il giorno MARTEDÌ 7 NOVEMBRE un’ora di lezione è stata riservata alla compilazione di un questionario (le famiglie hanno firmato il consenso informato).